7 October 2019
  • By Maurizio Parni and Daniela Paccamiccio
  • / Articles

Bond convertibili, fair value aggiornato per il sottoscrittore

L’articolo ha ad oggetto il trattamento contabile, secondo i principi contabili OIC, delle obbligazioni convertibili ed in particolare dei derivati in esse incorporati.

Mentre l’OIC 32 specifica il trattamento contabile riservato all’emittente, nulla prevede per quanto riguarda il sottoscrittore. Quest’ultimo si trova pertanto di fronte due possibili scenari: applicare, per una sorta di analogia, le stesse regole previste per l’emittente (non assoggettando il derivato ad alcuna valutazione successiva alla rilevazione iniziale), oppure applicare le regole generali previste per i derivati (valutando gli stessi al loro fair value ad ogni chiusura di esercizio).

L’approccio contabile ha conseguenze significative anche dal punto di vista fiscale, considerato che la valutazione dei derivati comporta l’iscrizione di componenti (positive e negative) fiscalmente rilevanti.

A cura di Maurizio Parni e Daniela Paccamiccio.

Tratto da “Il Sole 24 Ore” del 7 ottobre 2019

Leave a Reply

Your email address will not be published.